FIERA DI VICENZA 11 - 14 MARZO 2017

17a rassegna internazionale di arredi, oggetti liturgici e componenti per l'edilizia di culto

Venerdì, 14 Ottobre 2016

L'ABITO LITURGICO È UN COMPITO. DAL 17 AL 23 OTTOBRE A BRESCIA


L'ABITO LITURGICO È UN COMPITO. DAL 17 AL 23 OTTOBRE A BRESCIA

L’obbiettivo dell’esposizione è percorrere l’evoluzione della casula, mettendo a disposizione alcuni paramenti degli anni Trenta del secolo scorso, ben trent’anni prima del Concilio Vaticano II (reintroduzione della casula appunto), periodo in cui era in uso impiegare quasi esclusivamente pianete. Il percorso espositivo continua documentando gli anni cinquanta/sessanta con opere originali di singolare fattura e simbologia. Il progetto metterà a disposizione alcune casule, pezzi unici di fattura artigianale, un percorso di ricerca e approfondimento partendo dalla casula Medievale passando alla soluzione Borromaica fino ad arrivare alle interpretazioni contemporanee progettate da artisti, designer e architetti coinvolti nel progetto. “Quando Dio chiama a se un credente per conferirgli una missione o un servizio, gli da anche un abito, un vestito santo [...] l’abito deve dire l’identità di chi lo porta [...]”. Le parole di Enzo Bianchi (tratte da “L’abito liturgico è un compito”, 2014) mettono a fuoco nitidamente il senso e l’esigenza dell’esposizione che verrà allestita.

Nella mancanza di linee guida ben definite ai giorni nostri si assiste a elaborazioni soggettive che vanno dalla riproposizione del passato o a interpretazioni del tutto personali e non consone alle direttive del Concilio, non in sintonia con la “Nobile Semplicità”.

Per informazioni: 035 237238; 030 42714
www.ateliersirio.it

Credits per foto: Linea Light Srl , Alessandro Rigola Organi, Manifatture Mario Bianchetti Srl, F.lli Schiavone Sas

 A decorrere dal 1 Novembre 2016, Italian Exhibition Group S.p.A. è Titolare del trattamento dei dati personali precedentemente trattati da Rimini Fiera S.p.A. e da Fiera di Vicenza S.p.A. restando comunque invariate finalità e modalità del trattamento dei dati. Per i necessari aggiornamenti rispetto all’”informativa” resa a suo tempo e la lettura dell’intero documento cliccare su ”informativa”.